L’arte del Pizzaiuolo napoletano diventa patrimonio dell’umanità. 58esimo riconoscimento per l’Italia.

Il dodicesimo comitato per la salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Unesco, riunito in Corea del Sud, ha approvato la richiesta avanzata dai due milioni di italiani che hanno vidimato la petizione.

La pizza napoletana e la tradizione dei pizzaiuoli napoletani sono oggi tra i 7 patrimoni immateriali riconosciuti per il Bel Paese.

Dovremo attendere ancora qualche giorno perché il riconoscimento figuri ufficialmente nella lista Unesco, ma il gioco è fatto!

Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione Univerde e già ministro per le politiche agricole e ambientali, presente alla proclamazione, annuncia la vincita dicendo:

“L’Arte del pizzaiuolo napoletano è un patrimonio di conoscenze artigianali uniche tramandato di padre in figlio, elemento identitario della cultura e del popolo partenopeo che ancora oggi opera in stretta continuità con la tradizione. Dedico questa vittoria agli amici pizzaiuoli, alla loro arte e alla loro creatività, al loro cuore e alla loro passione, alla città di Napoli, ai napoletani, all’Italia”.

 

fonti:

http://www.affaritaliani.it/culturaspettacoli/pizza-unesco-arte-pizzaiuolo-napoletano-patrimonio-umanita-513844.html?refresh_ce

http://cucina.corriere.it/notizie/cards/pizza-napoletana-l-arte-farla-patrimonio-culturale-dell-umanita-l-unesco/decisione_principale.shtml?refresh_ce-cp